NEUROLOGIA- PSICHIATRIA

Che cos'è l'emicrania? L'emicrania, conosciuta anche come mal di testa, è una forma di cefalea molto frequente (8 milioni di italiani ne soffrono) e compromette la qualità  della vita, fino a diventare occasionalmente, invalidante per l'attività  lavorativa. Di solito il dolore, che s presenta come una sensazione di battiti, di pulsazioni, è unilaterale ma può essere anche bilaterale, accompagnato ad altri sintomi come il fastidio per la luce (fotofobia) per i rumori (fonofobia), la nausea e il vomito. Comunemente compare fra i 20 e i 50 anni e colpisce maggiormente le donne. Perchà© compare il dolore emicranico? Il meccanismo e le cause non sono note con esattezza, ma si suppone siano legati ad alterazioni temporanee dell'attività  dei neuroni (cellule del sistema nervoso) attraverso una serie di processi a cascata che provocano il dolore e in taluni casi manifestazioni come alcuni disturbi visivi (luci scintillanti a zig-zag, macchie nere, riduzione del campo visivo) oppure sensazione di formicolio o torpore alle mani, alle braccia, al volto, che in genere precedono l'insorgenza della cefalea con durata inferiore ad un'ora, fenomeni definiti come "aura". Quali fattori che possono favorire l'emicrania? Tra i fattori predisponenti si riscontrano l'ereditarietà  e la tendenza al perfezionismo. Inoltre la persona sofferente di emicrania può notare la comparsa del dolore dopo un periodo di stress o dopo aver dormito poco, o in coincidenza di assunzione di alcuni alimenti come cioccolata, formaggi fermentati, alcuni conservanti chimici e talora alcuni farmaci. Come si può trattare l'emicrania? Per fortuna nella grande maggioranza dei casi può essere controllata con successo attraverso trattamenti non farmacologici come la ricerca di un cambiamento dello stile di vita e trattamenti farmacologici suddivisi a seconda della frequenza di intensità  degli attacchi a sostanze per il controllo immediato del dolore o miranti alla prevenzione degli attacchi; efficaci possono essere anche l'agopuntura e la tossina botulinica in caso di insuccesso delle precedenti terapie.


Ulteriori approfondimenti:

LA MALATTIA DI PARKINSON

Esistono diversi tipi di tremori, ma come si fa a capire quando si tratta della malattia di Parkinson? La malattia di Parkinson è una malattia neurodegenerativa ad evoluzione lenta e progressiva e[...]

CHE COS'E' L'EPILESSIA?

E' una malattia caratterizzata dal ripetersi spontaneo di crisi epilettiche e si manifestano in diverse forme, alcune costituzionali altre le gestionali. E' presente in circa l'1% della popolazione[...]