OMEOPATIA

Sebbene la predisposizione genetica giochi un ruolo nel determinare una malattia, anche il modo in cui viviamo può prevenire, causare o aggravare un disturbo. Ecco perchà© gli omeopati, prima di prescrivere un rimedio, considerano fattori come la dieta, l'esercizio fisico, lo stress o il sonno. Anche la psiche è importante perchà© un atteggiamento negativo nei confronti della vita limita al benessere mentale e provoca stress. Minore è il peso che corpo e mente devono sopportare e maggiore sarà  l'efficacia della cura.

EFFETTI DELLA DIETA: è importante nutrirsi seguendo una dieta bilanciata per qualità  e quantità  di cibo. Troppe proteine, grassi animali saturi, zucchero e grassi vegetali impigriscono l'organismo e preparano il terreno per future malattie croniche. Diabete, cardiopatie, obesità , epatiti e malattie diverticolari sono tutti legati all'eccessivo consumo di cibi, in particolar modo alimenti grassi, raffinati e ricchi di colesterolo. Molti tendono a consumare cibi ricchi di grassi e zuccheri, ma non abbastanza di fibre. Le abitudini alimentari non solo aiutano l'omeopata a garantire la salute complessiva del paziente, ma lo aiutano anche a individuare il tipo costituzionale.

ESERCIZIO FISICO: alcune persone sono attive per natura, mentre altri sono pigre e poco inclini a fare esercizio fisico, hanno poca resistenza e tendono a ingrassare. Gli omeopati tengono conto dell'aspetto di un paziente e della sua attività  fisica nel determinarne il tipo costituzionale. Alcuni dei costituzionale, per esempio i Natrum muriaticum, sono irrequieti e vanno sempre di fretta, mentre i Sulphur sono indolenti e pigri e, ancora, i Phos si sentono esauriti e stanchi. I medici omeopati incoraggiano una vita sana e un regolare esercizio fisico. Per molti, impegnarsi in uno sport attivo è una cosa rara, mentre è molto più comune l'abitudine a una vita sedentaria. Il corpo umano ha però bisogno di svolgere un'attività  muscolare per funzionare bene. Il modo più facile per iniziare e aumentare la quantità  di esercizio fisico e già  rientra nelle abitudini quotidiane, per esempio camminando con un passo sostenuto per andare alla stazione o scendendo dall'autobus qualche fermata prima. Diversamente, dedicate alcuni minuti della giornata alla ginnastica. Ricordatevi di riscaldare i muscoli prima di cominciare e iniziate con esercizi leggeri per preparare il corpo. Con il tempo passate ad esercizi più impegnativi per accelerare il ritmo cardiaco e respiratorio. Il vostro cuore e il vostro sistema cardiovascolare ve ne saranno grati.

FATTORI AMBIENTALI: il tempo, le stagioni, i cambi di temperatura influenzano le persone in modo diverso. Per gli omeopati, la maniera in cui una persona reagisce ai fattori ambientali, sia in generale sia relativamente ai sintomi specifici di una malattia, è di grande aiuto per accertare il tipo costituzionale. Per esempio, l'approssimarsi di un temporale può provocare mal di testa in persone sensibili a questo fenomeno, mentre altri lo troveranno rilassate calmante. E ancora, un paziente che ha male a un ginocchio potrebbe trovare giovamento dall'applicazione di una garza calda sulla parte lesa, ma allo stesso tempo stare male quando fa caldo. Ancora, mentre su alcuni l'aria di mare ha un effetto rinvigorente, su altri ha un effetto debilitante. Per un omeopatia è interessante vedere se un disturbo, come l'asma, si aggrava o migliora con l'aria di mare. Per la scelta del nostro tipo costituzionale, l'omeopata ha anche bisogno di sapere se siamo più energici e creativi al mattino appena alzati, o se piuttosto preferiremmo non alzarci affatto e vivere di notte.


Ulteriori approfondimenti:

COME LAVORANO I MEDICI OMEOPATI?

Durante la prima visita il medico omeopata cercherà  soprattutto di avere una panoramica delle vostre condizioni generali di salute. Vi verranno poste molto domande riguardanti i sintomi da voi[...]