ORTOPEDIA

La sindrome del tunnel carpale è una neuropatia frequente caratterizzato da una sensazione di intorpidimento, formicolio o persino dolore alle dita o gonfiore della mano, sintomi provocati dalla compressione del nervo mediano nel tunnel carpale, sulla faccia anteriore del polso. Questa sintomatologia si manifesta soprattutto la notte o al mattino al risveglio e si complica talvolta con una paralisi delle dita. Colpisce di solito donne in gravidanza o in menopausa, ma può essere provocata da qualsiasi patologia causi una stenosi del tunnel carpale: sinovite, mixedema, acromegalia, amiloidosi, diabete, deformazione traumatica delle ossa del capo ecc. Si è vista una sua associazione con lavori ripetitivi: risultano più colpiti i lavoratori del settore alimentare, tessile, pellettiero, manifatturiero. Se non si interviene, l'evoluzione della sindrome del tunnel carpale evolve e tende ad aggravarsi nel tempo, con una sintomatologia che peggiora nei periodi freddi e migliora lievemente nei periodi caldi (pur rimanendo inalterata la gravità ). La terapia può essere conservativa o chirurgica: a volte è sufficiente educare al cambiamento delle modalità  di esecuzione dell'attività  lavorativa per riscontrare dei miglioramenti, tuttavia per agire sulla causa, soprattutto se i sintomi resistono alle iniezioni di corticosteroidi nel tunnel carpale, il medico può consigliare l'esecuzione di un intervento chirurgico in anestesia locoregionale, al fine di liberare il nervo.


Ulteriori approfondimenti:

ERNIA DEL DISCO

Fuoriuscita del disco intervertebrale dai suoi limiti normali. L'ernia del disco, leggermente più frequente nell'uomo che nella donna, insorge perlopiù tra i 20 e i 30 anni. Colpisce il disco[...]

L'ARTROSI

L'Artrosi è un'affezione articolare, di origine meccanica e non infiammatoria, caratterizzata da processi degenerativi della cartilagine articolare associate a lesioni del tessuto osseo, a cui[...]