REUMATOLOGIA

Le malattie reumatiche o reumatismi sono delle condizioni morbose che causano disturbi a carico dell'apparato locomotore ed in generale dei tessuti di sostegno (connettivi) dell'organismo. Sono malattie tra loro molto varie, con gravità differente, alcune delle quali possono colpire non solo le articolazioni, le ossa, i tendini, ma anche altri tessuti ed organi, avendo così un’espressione sistemica. 
Possono cioè interessare organi come cuore, polmone, rene, muscolo, intestino, occhio, pelle.  L’idea popolare quindi di “reumatismo” come di forma cronica, legata all'età, della quale tutti devono soffrire ma in realtà benigna, non trova riscontro se non per alcuni reumatismi “minori”, localizzati, più spesso di natura meccanico-degenerativa. 
Deve essere chiarito che molti reumatismi sono malattie importanti, che portano, oltre che dolore, disabilità, perdita di autonomia funzionale, perdita della capacità di guadagno, perdita più o meno importante della qualità di vita, anche rischio accorciamento della vita stessa sia per la gravità di malattia in sé, sia per gli effetti collaterali dei farmaci, sia per il coinvolgimento di strutture vitali dell’organismo.

Ulteriori approfondimenti:

QUALI SONO I SINTOMI?

I sintomi causati dalle malattie reumatiche sono molteplici, ma limitandosi all’apparato locomotore il sintomo preminente rimane il dolore accompagnato da limitazione della funzione[...]

IMPORTANZA DELLA DIAGNOSI PREOCE

Riguarda in particolare le artriti infiammatorie e le connettiviti. 
Si è infatti visto, specie nella artrite reumatoide, che una diagnosi fatta nelle prime settimane di malattia con un[...]