ALLERGOLOGIA

L'orticaria è un'eruzione della pelle caratterizzata dalla comparsa di bolle (pomfi) in rilievo che causano prurito e possono avere un colore variabile dal rosa pallido al rosso intenso. L'eruzione, più frequentemente superficiale (epidermica), può apparire su una parte limitata del corpo  o essere distribuita su grandi aree. Quando colpisce gli strati più profondi della pelle (epidermide) si parla di angioedema. L'orticaria si può dividere in:

-orticaria acuta, di durata inferiore alle 6 settimane

-orticaria cronica, di durata superiore alle 6 settimane

Mentre l'orticaria acuta è frequentemente causata da una reazione di tipo allergico, la forma cronica ha spesso una causa autoimmune o idiopatica (sconosciuta).

L'orticaria è una condizione molto frequente: almeno il 20% della popolazione generale la sperimenta. La forma acuta è più frequente nei giovani, la popolazione colpita più spesso dalla forma cronica è costituita da donne di mezza età.

In molti casi non è necessario alcun trattamento perché l'eruzione cutanea migliora entro pochi giorni. Se il prurito è intenso, gli antistaminici da banco possono contribuire ad alleviare i disturbi e se i sintomi non scompaiono entro 48 ore è consigliabile rivolgersi allo specialista.


Ulteriori approfondimenti:

INTOLLERANZA AL GLUTINE E CELIACHIA

Il glutine è una proteina presente in alcuni cereali (frumento, orzo, segale). In alcuni soggetti, l'ingestione di glutine provoca una serie di disturbi, rappresentati essenzialmente dalla[...]

ASMA DI NATURA ALLERGICA

L'asma di origine allergica è una malattia IgE mediata causata dalla presenza di allergeni specifici. Non può essere curata, ma controllata efficacemente sia nei bambini che negli adulti. A[...]