FISIOTERAPIA

Si tratta di una tecnica che sfrutta un modello tricompartimentale, ossia individua la MASSA GRASSA CORPOREA (FM) e la massa non grassa corporea (FFM), la quale è suddivisa in MASSA CORPOREA EXTRACELLULARE (ECM) e la MASSA CORPOREA CELLULARE (BCM).

PERCHÉ È IMPORTANTE VALUTARE LA COMPOSIZIONE CORPOREA?

Molto spesso, quando si inizia un percorso nutrizionale, si pone attenzione principalmente al peso sulla bilancia. Tuttavia, questo dato non ci dice nulla sul livello di grasso corporeo e di massa muscolare. Infatti, poiché il muscolo, a parità di volume, pesa più del grasso, il peso può trarci in inganno.

Per questo motivo, avere un dato preciso che ci indichi la nostra composizione corporea, ci aiuta a valutare meglio gli effettivi progressi ottenuti tramite il piano nutrizionale, evitando errori di valutazione nel caso di diminuzioni di peso relative a perdite di acqua e non di grasso.

La bioimpendenziometria infatti ci permette di andare a valutare tutti questi aspetti, avendo quindi dei dati che ci permettono di indirizzare meglio il percorso, oltre a darci importanti informazioni sulla condizione di idratazione del corpo, e di eventuali problemi di ritenzione idrica.


LA BIOIMPEDENZIOMETRIA PER LA VALUTAZIONE DELLO STATO DI SALUTE E IN AMBITO MEDICO

Nell’invecchiamento si assiste ad una progressiva perdita di massa muscolare, con riduzione delle cellule metabolicamente attive (ATM), ad una riduzione dell’acqua corporea totale (TBW), in particolare di quella intracellulare (ICW), e ad un aumento della massa grassa (FM), soprattutto a localizzazione addominale o comunque nella parte superiore del corpo. Con l’aumentare dell’età si ha anche una perdita di massa ossea, fino ad arrivare, soprattutto nelle donne, all’osteopenia ed osteoporosi. Conoscere la composizione corporea consente di correggere lo stile di vita e l’alimentazione in modo da rallentare il più possibile tali processi e mantenersi in buona salute il più a lungo possibile.Le applicazioni della BIA riguardano anche diversi ambiti medici, in quanto in alcune patologie si possono avere alterazioni importanti della massa cellulare (ATM) e dei fluidi corporei intra ed extracellulari (ICW ed ECW), che incidono in maniera rilevante sul decorso di esse; il monitoraggio della composizione corporea risulta quindi essere di vitale importanza per poter intraprendere un corretto trattamento con il minimo rischio per il paziente.


Ulteriori approfondimenti:

TECARTERAPIA

La Tecarterapia (o semplicemente Tecar) è una tipologia di terapia fisica molto nota specialmente in Italia e in Spagna. Il suo meccanismo di funzionamento si basa sul concetto fisico del[...]

ONDE D'URTO

La terapia con Onde d’Urto Radiali (ESWT) è un tipo di terapia in forte sviluppo negli ultimi anni in tutto il mondo, in quanto è un metodo non invasivo e di rapida efficacia.Le onde[...]

ELETTROSTIMOLAZIONE

La terapia tramite elettrostimolazione avviene tramite il passaggio di corrente elettrica attraverso due elettrodi che vengono posizionati sul muscolo che vogliamo sollecitare. In base alla tipologia[...]