ECOGRAFIA

1^ ECOGRAFIA: nel primo trimestre, fra la 9° e la 12° settimana. Per questo tipo di ecografia non è necessaria alcuna preparazione se trans vaginale, se invece l'eco è sovrapubica, è necessario avere la vescica piena. Non è assolutamente dolorosa e permette di contemplare il bambino e ascoltare il suo cuoricino che batte. Durante l'ecografia può entrare anche il futuro papà  per condividere con la mamma la gioia della gravidanza.

2^ ECOGRAFIA (con aggiunta di ecografia morfologica): secondo trimestre, fra la 20° e la 22° settimana. Per questo tipo di ecografia non è necessaria alcuna preparazione. Si ricorda di portare con sè le ecografie precedenti per  confrontarle. In queste settimane si può scoprire anche il sesso del nascituro.

3^ ECOGRAFIA: terzo trimestre, fra la 30° e la 34° settimana. Per questo tipo di ecografia non è necessaria alcuna preparazione, ed è possibile vedere come si presenta il bimbo (presentazione cefalica o podalica) Si consiglia di portare i referti precedenti. 

Ulteriori approfondimenti:

PAPTEST

L'esame colpocitologico, o paptest, comunemente conosciuto come "striscio", si effettua come screening per identificare precocemente un'eventuale neoplasia cervicale. Consiste nel prelievo mediante[...]

COLPOSCOPIA

La colposcopia, o esame bioptico, si esegue per diagnosticare le patologie a carico del tratto genitale quando l'esito del Paptest risulta sospetto, allo scopo di indirizzare correttamente le[...]

ELETTROCARDIOGRAFIA (ECG):

E' un esame molto semplice e non invasivo che permette di indagare l'attività  elettrica del cuore: il ritmo, la frequenza, i tempi di conduzione atrio ventricolare e intraventricolare. Il cuore[...]

ECOCARDIOGRAFIA

L'ecocardiografia o ecografia cardiaca è un esame molto semplice, non invasivo che permette di indagare la forma, le dimensioni e il movimento delle strutture cardiache. Come per le ecografie[...]

ECO COLOR-DOPPLER

L'Eco color-doppler dei tronchi sovra-aortici (TSA)è un un esame non invasivo e consiste nel passare una sonda, ricoperta di gel, sul collo del paziente per visualizzare il flusso ematico nelle[...]