FISIOTERAPIA

La terapia con Onde d’Urto Radiali (ESWT) è un tipo di terapia in forte sviluppo negli ultimi anni in tutto il mondo, in quanto è un metodo non invasivo e di rapida efficacia.

Le onde d’urto (originariamente usate per la terapia dei calcoli renali e vescicali) trovano campo di utilizzo in molte patologie, prevalentemente croniche, a carico del sistema muscolo-scheletrico, quali:

- Tendiniti, tendinosi e calcificazioni tendinee;

- Epicondiliti (gomito del tennista) ed epitrocleiti;

- Fascite plantare e sperone calcaneare;

- Esiti di traumi muscolari;

- Ritardi di consolidazione delle fratture;

- Pseudoartsosi.


Il loro effetto terapeutico si basa sul concetto della cavitazione: l’onda acustica ad alta energia prodotta dal macchinario causa un aumento di pressione seguito da un rapido calo di pressione, che genera, appunto, della cavità all’interno dei tessuti bersaglio, che facilita i processi riparatori. Nel caso di lesione cronica, laddove i processi riparatori siano stati interrotti, la terapia con Onde d’Urto è in grado di far iniziare nuovamente il processo riparatorio dei tessuti, che può essere successivamente guidato dal fisioterapista.


Ulteriori approfondimenti:

TECARTERAPIA

La Tecarterapia (o semplicemente Tecar) è una tipologia di terapia fisica molto nota specialmente in Italia e in Spagna. Il suo meccanismo di funzionamento si basa sul concetto fisico del[...]

ELETTROSTIMOLAZIONE

La terapia tramite elettrostimolazione avviene tramite il passaggio di corrente elettrica attraverso due elettrodi che vengono posizionati sul muscolo che vogliamo sollecitare. In base alla tipologia[...]